lunedì 21 aprile 2008

Luciano Moggi

CALCIO: MOGGI, SONO CONTRARIO AI GAY IN SQUADRA = "MONDO DEL PALLONE NON E' FATTO PER LORO"

Roma, 21 apr. - (Adnkronos) - "Non so se i calciatori siano contrari ai gay in squadra, io sicuramente lo sono. Posso tranquillamente affermare che, nelle societa' dove sono stato, non ne ho mai avuti, mai. Non avrei mai voluto un giocatore omosessuale. E anche oggi non lo prenderei. Supposto che dovessi sbagliare e ne scoprissi uno, farebbe prima ad andare che a venire". Luciano Moggi si esprime chiaramente sui gay nel mondo del calcio, in un'intervista rilasciata a Klaus Davi per "KlausCondicio", il primo contenitore di approfondimento in Rete, in onda su YouTube. "Sono un po' all'antica, ma conosco l'ambiente del calcio e, al suo interno, non puo' vivere uno che e' gay. Un omosessuale non puo' fare il mestiere del calciatore".

Secondo Moggi comunque "nel calcio non ci sono gay, ne' tra i calciatori, ne' tra i dirigenti. Non e' razzismo, e' un fatto di ambiente. Il calcio e' un ambiente particolare, si sta nudi negli spogliatoi...", aggiunge l'ex dg della Juventus. "Non ho amici omosessuali, frequento altre persone. Ma devo dire che gli omosessuali sono persone molto intelligenti, hanno la capacita' di vedere le cose molto piu' di altri. Un gay non e' certo da lapidare, ma il mondo del calcio non e' fatto per loro".

(Red-Spr/Col/Adnkronos) 21-APR-08 15:37

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Fugato qualunque dubbio su Alex Del Piero.

Massimo ha detto...

già che c'era poteva pure riproporre la classica battuta da "sotto doccia", quella della saponetta che cade.

Demonio Pellegrino ha detto...

anonimo, a me la moglie di del piero era bastata a fugarmi i dubbi.

Anonimo ha detto...

Caro Demonio Pellegrino, figurati se mi ha mai sfiorato l'idea che il grandissimo capitano potesse essere frocio.