giovedì 27 novembre 2008

Il Foglio. "Altro che Sardegna. Tra Unità, CDB e Max, Soru è pronto a scalare il Pd "

Giornale, quattrini, rete di potere, amicizie trasversali, Confindustria. Cosa c’è dietro alle mosse di “Surei”

Bossi e Veltroni

Tra i tanti temi che appassionano i dirigenti del centrosinistra – e che hanno un incontestabile interesse per la vita quotidiana di ognuno di noi (Collocazione europea, caso Villari, caso Latorre, elezioni del segretario regionale laziale, elezioni del segretario provinciale perugino, e molti altri argomenti appassionanti) – uno in particolare mi fa venire in mente la differenza che esiste tra un leader che deve dimostrare di essere un leader e un leader che è leader e basta, e che fa il capo. Ora, provate a immaginare cosa potrebbe accadere nella Lega se qualche tesserato si alzasse in piedi e, come capita in questi giorni nel Pd, chiedesse di convocare un congresso. Più o meno sentireste questo rumore qui: prrrrrrrrrrrrrrrrrrr.

A proposito di India

http://www.ilfoglio.it/soloqui/1442

lunedì 24 novembre 2008

A proposito di Zaleski

Dopo aver letto il Mucchetti di ieri sul Corriere che difendeva con piglio il buon Zaleski, il problema è che, secondo me, da queste parti nessuno sa come si dice in polacco "fare il frocio con il culo degli altri".

Nel Pd non c'è nessuna crisi.

I dalemiani nel Lazio non votano il candidato alla segreteria regionale del Pd. Nicola Latorre dice che nel Pd bisogna capire se "esistono le condizioni minime di vivibilità democratica". Il dalemiano Walter Tocci dice che il dalemiano Latorre "nel Pci non sarebbe durato un giorno come vice capogruppo del Senato, dopo aver appoggiato l’avversario in diretta televisiva". La radicale Giulia Innocenzi dice di non aver "ricevuto neanche una telefonata che mi informasse delle modalità dello spoglio, figuriamoci del risultato!". Nel Pd, però, va tutto bene, e Veltroni si diverte così tanto che ha appena organizzato una bellissima, e naturalmente imperdibile, "party su Facebook". "In questi mesi su Facebook ogni giorno ho scoperto persone nuove, ho rincontrato vecchi compagni di viaggio e stretto nuove amicizie. (...) Nelle ore piu' strane del giorno e della notte affiorano ricordi, si scoprono pensieri comuni, le foto che caricate raccontano la vostra vita e a volte la mia"

giovedì 20 novembre 2008

Eroico Villlari

**FLASH -RAI: VILLARI NON RASSEGNA DIMISSIONI- FLASH** =

VIGILANZA RAI. VILLARI: CONTRO DI ME MINACCE INACCETTABILI

VIGILANZA RAI: IN UFFICIO PRESIDENZA VILLARI NON SI E' DIMESSO =

**FLASH -RAI: VILLARI, SONO DEL PD MA ISTITUZIONE PRECEDE PARTITO- FLASH** =

mercoledì 19 novembre 2008

Il Foglio. "Il tesoretto del Pd (e l'opa). D’Alema va forte al nord (e all’Europarlamento), Veltroni si rifà in Emilia. Torino ago della bilancia"

La finanza paonazza/2

La finanza paonazza/1

Sperando che il generale David Petraeus non finisca pure su men's health, come dice il mio compagno di banco

http://men.style.com/gq/features/landing?id=content_7599

Che comunque secondo me sarebbe stata una buona soluzione anche per la Vigilanza

(ANSA)-LONDRA, 19 NOV- Sembra proprio che il Queens Park Rangers, squadra inglese di Flavio Briatore, abbia trovato un nuovo allenatore, il portoghese Paulo Sousa. Lo scrive il quotidiano inglese 'The Sun', precisando che l'accordo con l'ex centrocampista di Juve, Inter e Parma, sarebbe gia' stato raggiunto. Il tecnico potrebbe esordire gia' sabato prossimo per la gara in casa del Watford. In Championship (serie B inglese), il QPR e' attualmente decimo con 25 punti. (FOTO ARCHIVIO)

martedì 18 novembre 2008

Il mio nuovo statista di riferimento/2

"Ho il dovere istituzionale di fare funzionare la Commissione parlamentare di Vigilanza sulla Rai".
18 novembre 2008 Riccardo Villari

Il mio nuovo statista di riferimento

"Passerò tutta la mia vita politica a contrastare la scelta di andare con Di Pietro".
17 novembre 2008, Riccardo Villari

lunedì 17 novembre 2008

Ahiaiaiaiai, cari leghisti

(ASCA) - Roma, 17 nov - Il federalismo fiscale, cosi' come delineato nei disegni di legge all'esame delle commissioni Affari costituzionali, Bilancio e Finanze del Senato 'puo' portare ad un aumento della pressione tributaria'. E' quanto ha sottolineato il presidente della Corte dei Conti, Tullio Lazzari nel corso della sua audizione a Palazzo Madama.
'Il sistema di finanziamento degli enti territoriali configurato dal disegno di legge sul federalismo fiscale - ha dichiarato Lazzaro - comportera' lo spostamento di rilevanti quote di gettito Irpef dal centro verso la periferia. Cio' puo' comportare rischi che vanno opportunamente valutati: puo' portare ad un aumento della pressione tributaria e in particolare dell'Irpef e ad una forte dilatazione in ragione del ruolo centrale assegnato dal finanziamento del federalismo fiscale all'Irpef nel ricorso alla perequazione'.

Brunetta e la sinistra

La cosa che più mi sorprenderebbe della frase del ministro Brunetta ("I dipendenti pubblici fannulloni sono in maggioranza di sinistra") è che c'è ancora qualcuno che in Italia vede in giro qualcuno di sinistra.

domenica 16 novembre 2008

sabato 15 novembre 2008

Il Pd e i casalesi

Oggi, a Caserta, Veltroni ha detto delle cose molto belle. Ha detto che "Dobbiamo distruggere la camorra tutti assieme" e ha ripetuto che dobbiamo "liberare queste terre dai Casalesi, restituendole a chi ci vive e lavora". Bello. Giusto. Bravo. Bis. Ma chi glielo dice ora a Walter che i suoi senatori due settimane fa, quando lui si trovava in Spagna a presentare la versione spagnola del suo romanzo "La scoperta dell'Alba" ("Cuando amanece" , è la traduzione ispanica), ecco, chi glielo dice che in quei giorni a Palazzo Madama, quando si votava per approvare la presenza in territorio camorrista dell'esercito, il suo Pd – fregandosene del diktat del segretario - ha votato no?

Il Foglio. "Il Pd si allontana dalla Cgil e la Rai si ritorce su W."

Alla Vigilanza il Pdl vota Villari (col CaW che si dimette). E c’è un Orlando felice

Il Foglio. "Perché Riccardo Villari è il migliore presidente che poteva sognare il Pd"

Il senatore dice di essere pronto a mollare, nel Pd c’è chi crede sia molto meglio di Orlando e lui ora si gode il momento

Il compagno Obama

(ANSA) - L'AVANA, 14 NOV - Per l'ex presidente cubano Fidel Castro e' 'ingenuo' illudersi sulle 'buone intenzioni' del presidente eletto statunitense Barack Obama. 'Sarebbe straordinariamente ingenuo - ha scritto Fidel in un articolo pubblicato su Internet - pensare che le buone intenzioni di una persona intelligente possano cambiare quello che e' stato creato da secoli di interessi ed egoismo. La storia umana dimostra tutt'altro'.

Ecco. Prima di credere che Mr president sia il nuovo messia della nuova sinistra – una specie di Diliberto abbronzatello, e a stelle e strisce – aspettate che Obama invii altri soldati in Afghanistan, aspettate che offra nuovi incentivi per la Fiat americana e aspettate che nomini davvero come suo ministro della difesa il compagno Bob Gates, e poi ne riparliamo.

mercoledì 5 novembre 2008

Obameconomics

Solo per informarmi che la crisi è finita.

Oggi al ristorante

Dice, serio, il simpatico cameriere. "Io Obbama non lo conosco, però così – a pelle – me piace".

Non dico altro

Barack Obama ha 47 anni, Giovanna Melandri ne ha 46.

lunedì 3 novembre 2008

A proposito di elezioni

http://it.youtube.com/watch?v=ZI9OYMRwN1Q

Non accetterò commenti su questo post

RASSEGNA STAMPA/ VALERIA MARINI: ORA STUDIO DA MINISTRO