mercoledì 16 aprile 2008

Elezioni

Il mio, influente, pensiero sulle ultime elezioni è che Berlusconi ha vinto grazie a un sistema proposto da Veltroni che porterà tra qualche anno il Partito democratico (speriamo di Veltroni) a presentarsi come unico partito di centrosinistra in grado di rappresentare la risposta al governo di Silvio Berlusconi. Se non ci saranno bastoni in mezzo alle ruote, Veltroni riuscirà a fare un'opposizione intelligente raccogliendo a poco a poco pezzi parlamentari (e non) dell'Udc (si chiama Nuovo Conio, vero Rutelli?) e aprendo il Pd anche a quella sinistra extraparlamentare che grazie al cielo non è più parlamentare. (Vendola, per esempio, al Loft ci starebbe benissimo). La Lega Nord è un errore considerarla costola del berlusconismo. La Lega è una potenza non passeggera che nel corso degli anni appoggerà chi la rappresenterà meglio. Mi viene da dire che sia quasi una contraddizione che la Lega si trovi in un governo di destra, perché i leghisti, checché se ne dica, sono quanto di più profondamente sinistro (sinistro, il giochino è voluto) possa esistere. Operai, gente incazzata, antipolitica costruttiva. I fucili non c'entrano nulla, quelli sono perfetti solo per convincere gli elettori (come me) che le elezioni si possono perdere per una mezza battuta. Il Pd ha perso male ma non ha perso in maniera disastrosa. Era una sconfitta prevista. Per certi versi inevitabile. I new Labour in Inghilterra sono nati dopo (mi pare) dodici anni di governo di destra. Zapatero è nato dopo Aznar. Sarkozy è nato insieme con Chirac ma lui è un caso differente. Forse se Veltroni avesse rotto prima con Prodi avrebbe preso effettivamente più voti. Resto però convinto del fatto che il Pd ha perso per colpa di Prodi e non per colpa di Veltroni. Forse presentando una coalizione anticaimana si sarebbe perso in maniera migliore. Ma con Prodi in mezzo ai programmi era impossibile vincere. Veltroni è arrivato da sei mesi al Pd. Sarebbe una cazzatta commissariarlo. Faccia una bella opposizione e poi prima delle elezioni convochi le primarie. E poi, visto questo strano Cav, chi me lo dice che saranno anni davvero così terribili senza nanetti caciaroni?

3 commenti:

Carletto Darwin ha detto...

Ha perso per colpa di Prodi, che però aveva vinto due volte grazie a Prodi. Mi sembra un po' infantile, sinceramente.
Meglio guardare avanti che rimurginare sul passato.

Anonimo ha detto...

Eccomi: sono un leghista di destra! A questo punto la domanda sorge spontanea: sono un' eccezione o la conferma che l'intellighenzia è cieca e sorda di fronte alla crescente insofferenza della gente?
Federico

liberale88 ha detto...

per la sconfitta del csx prodi è stato decisivo.