mercoledì 18 giugno 2008

A volte non mi sopporto, ma tant'è

A parte la goduria di ieri sera, finora il dato drammaticamente più interessante di questa prima competizione internazionale dell'Italia senza Francesco Totti è che Francesco Totti mi sembra proprio non sia mancato a nessuno.

4 commenti:

Demonio Pellegrino ha detto...

sai che ci pensavo ieri sera? La mancanza di totti si fa sentire solo nel senso che non sputiamo a nessuno sul campo. Che puo' essere importante per il folkore, un po' meno per il gioco.

Claudio Cerasa ha detto...

Ma dai, non esagerare però.

olandese volante ha detto...

...ragazzi piano con la goduria, perche' per certe persone l'Italia con il suo gioco ed i suoi giocatori non e' altro che una squadra di poveracci che di calcio non ne capiscono nulla e quando vince o lo fa o di culo o di fortuna, cosi' almeno dicono gli olandesi...

Demonio Pellegrino ha detto...

claudio, ma non esagero. Tra sputi e spaccature di setti nasali i romanisti appena escono fuori dal raccordo anulare fanno danni. De Rossi pero' devo' ammettere che si e' redento. Protesta ancora un po' troppo in campo, ma almeno non ha ancora spaccato la faccia a nessuno.

Olandese, e' verissimo, abbiamo questa fama. Forse se ci tuffassimo un po' meno per ogni contatto e smettessimo di rotolarci per terra per dieci minuti dopo una spintarella, si potrebbe migliorare...