martedì 3 giugno 2008

Sulla Fao, l'unica cosa che conta

Non capisco perché per entrare in discoteca mi devo vestire bene, mi devo pure cambiare ke mutande, devo essere composto, ordinato, non posso insultare nemmeno un milanista e, cosa scandalosa, non posso neppure nascondare una piccola bomba nel taschino della giacca, mentre alla Fao e all'Onu possono andarci questi signori qui e qui. Why? Una soluzione ci sarebbe, non so: potrebbe bastare anche un test di ingresso, un questionario, un quiz. Esempio. Benvenuto, salve. Prima di accomodarsi potrebbe rispondere a queste domandine qui? Solo tre, facciamo in un attimo signore. Mi dica, c'è qualcuno che lei vorrebbe spazzare via dalla terra? Mi dica, secondo lei gli omosessuali devono essere uccisi? Mi dica, c'è uno stato che secondo lei non merita di esistere sulle cartine geografiche? Come dice? Sì, sì, sì. Ora, la differenza è che con tre "sì" in discoteca non ti farebber prendere neppure un Crodino, all'Onu e alla Fao, invece, ti fanno entrare e ti pagano pure il soggiorno a Roma. (Se la prendessero in culo, però, perché tanto a Roma oggi piove).

P.S. Non si capisce perché se questo è l'anno della "patata" alla Fao ci sono Mugabe e Ahmadinejad e non, per esempio, un Rocco Siffredi qualunque.

5 commenti:

Camillo ha detto...

Si può dire che l'idea dello sviluppo nucleare Iraniano come necessità energetica (in uno dei massimi produttorimondiali di petrolio) accanto alle dichiarazioni sula necessità di far sparire Israele dalla carte geografiche, sia quanto di più tragicamente pericoloso si possa immaginare?

Non gradiamo, noi, stavolta

lune ha detto...

ehm, ma guarda che quello di Fabrizio era un raconto...

Claudio Cerasa ha detto...

Naturalmente avevo sbagliato link, nnaggia a me.

Demonio Pellegrino ha detto...

e' indegno. Ma dall'onu che ti aspetti?

Mi permetto di suggerire l'argomento per un articolo. Io vivo in belgio. Dove ho l'obbligo di dichiararmi, io cittadino UE, al comune di residenza, che mi manda la polizia a casa a verificare che davvero io - solo io - viva nel posto in cui dico di vivere.

Ah, c e'e' anche il reato di clandestinita'. Non mi pare che l'alto commissariato dell'onu abbia mai avuto nulla da dire.

L'onu non e' inutile. E' dannoso. E' in mano ai 40 dittatori che mi citi. Non e' vero che non serve a un kaiser. Serve. Serve ai 40 di cui sopra per ammantare le loro infamie di carte bollate ONU.

(Serve anche a pagare 15000 euri netti i funzionari di medio livello).

Garth.di.Izar ha detto...

Inizio ad avere il vago sospetto che l'energia atomica serva all'Iran per qualcosa di più che accendere qualche lampadina.Peccato che Pol Pot non sia più tra noi, sono certo che insieme ai 40 tiranni e ai gentiluomini della FAO si sarebbe trovato in buona compagnia.