martedì 8 maggio 2007

Comunicazione sinistra

Uno dei più grandi problemi è proprio questo. Il modo di far politica prodian-dalemian-rutellian di sinistra, oltre che essere parecchio grigio, è cupo anche nelle parole. Cioè, è proprio cacofonico. Il cuneo fiscale, per esempio. E ora, pare che la priorità del governo sia la riforma del catasto. Si inventassero qualcosa. Usassero un aggettivo, cambiassero parole, svecchiassero i concetti, facessero qualcosa. Che palle!!

2 commenti:

p. ha detto...

Ma come, Cla', non sai che Diliberto ha parlato di una congregazione a sinistra "senza aggettivi"?

Claudio Cerasa ha detto...

Ecco appunto, se togli gli aggettivi devi cambiare le parole. Perché ci sono alcune parole che a sinistra proprio non si possono usare senza che tu sia considerato di destra. E ci sono alcune parole che sanno di fuffa che tu non puoi non usare per non sembrare di non essere di sinistra.