venerdì 16 novembre 2007

Finanziaria/2

Cose a caso sulla legge finanziaria. Scusate, sulla ragione e la tenacia della legge conseguita ieri notte.
Berlusconi ha chiamato Follini e gli ha chiesto: e tu: che voti? Maurizio Sacconi si è tolto una scarpa. La Montalcini ha 98 anni. Il senatore Antonione, stretto tra un pulsante di colore rosso e uno di colore verde, ha sbagliato colore e ha fatto passare una legge sulla class action. Antonione ha pianto e dice di essere un pirla. Il senato è una bolgia. L'Ulivo, o l'Unione o come cazzo si chiama, ha esultato per la rivoluzionaria class action approvata con il voto di un senatore che non si ricorda se è il rosso a essere rosso o il verde a essere verde o il senatore a essere un pirla. Il senatore Randazzo è andato a trovare Silvio Berlusconi. Anna Finocchiaro parla di "corruzione di senatori". L'Unità titola che Prodi vince ma perde Dini. Lamberto Dini ha originalmente parlato "di etica di responsabilità", il Giornale sostiene che Prodi spende un miliardo per i senatori indecisi. Willer Bordon, la cui fama aveva avuto un picco di popolarità il giorno in cui venne fotografato appeso a una trave in una cascina di campagna con il petto virilmente ignudo e con la moglie che beata lo contemplava, secondo i cronisti mejo informati, ha "sancito la fine di questa legislatura".

7 commenti:

camillo ha detto...

No, guardi, come soggetto è troppo complicato... troppi intrecci e, soprattutto non è credibile. Qualcosa sulla vita religiosa di Amintore Fanfani...non ce l'avrebbe? Come? Chi è Fanfani? Grazie, la richiamiamo noi.

Claudio Cerasa ha detto...

Prego

Creez Dogg ha detto...

Complimenti, post divertentissimo (posto che, data la situazione, si ride per non piangere). La categoria "delirio", per il Senato, è quantomai appropriata.

Claudio Cerasa ha detto...

E il bello è che manco siamo a Las Vegas

Demonio Pellegrino ha detto...

In tutto questo, sbaglio o Dini sta come un fiore e sembra ringiovanito di 20 anni? L'ho rivisto l'altra sera da Ferrara e mi sembrava rinato.

Si vede che gode nel prendere per i fondelli Berlusca e nel vedere come ogni volta Berlusca ci caschi. La spallata, la spallata! Ma stai calmino che sei anche anziano...le spallate alla tua eta' non si danno...altrimenti si finisce col farsi del male.

Demonio Pellegrino ha detto...

ah, non c'entra niente, ma oggi ho comprato il tuo libro. Mi sono stupito di averlo trovato ancora nelle librerie...

Claudio Cerasa ha detto...

Grazie. Dini ha capito che tra Berlusconi e Prodi la scelta giusta inizia con la Doppiavvù. Vedrai che finirà come responsabile di qualcosa al loft.