mercoledì 17 dicembre 2008

La sinistra e i giudici

Oggi al Corriere della Sera l'ex parlamentare Francesco Tempestini dice una cosa pazzesca, a proposito dei recenti problemucci del centrosinistra con la giustizia. Il problema per il centrosinistra è che "non c'è più un uomo forte come Luciano Violante che tratta con i
magistrati". Che "tratta" con i magistrati.

2 commenti:

Stefano1776 ha detto...

Sempre dal Corsera Maria Paola Merloni, ex deputato dell'Ulivo: << Secondo me dietro tutte queste inchieste giudiziarie che riguardano il Pd c'è Antonio Di Pietro, che peraltro è l'unico che ci guadagna. Forse la magistratura ha scelto il suo partito come il nuovo referente». Ed il vecchio referente quale era? Ma allora abbiano ragione noi berluscones a dire che la magistratura è politicizzata ?

Anonimo ha detto...

.. "tratta" con i magistrati. Che vuol dì Tempestini forse che adesso "tratta" il trattorista dei valori?